venerdì 4 dicembre 2009

Un giorno dopo l'altro. Un giorno uguale all'altro. Il freddo e poi il fastidio delle feste. No, dicembre non mi piace.

14 commenti:

  1. Fantastic! The brown tones are warm and inviting. The rhythm and textures are captivating. Peace, Glen

    RispondiElimina
  2. Ragionissimooo! Le feste di Natale sono fastidiose..

    RispondiElimina
  3. perchè il fastidio delle feste?

    RispondiElimina
  4. strawberry: ah, ecco, pensavo di essere l'unica cinica che mal sopporta tutto questo clima di finta festa,dalle luci colorate, alle abbuffate, le christmas card, i regali a tutti i costi etc etc...

    Deriolend: perchè il Natale per quello che mi riguarda era bello finchè si era piccoli, quando era facile vivere la sua magia con semplicità,adesso non riesco a fare a meno di notare come tutto si riduca alla fine in una celebrazione del consumismo, dello spreco, dell'abbondanza superflua... certo ritrovarsi in famiglia ai grandi pranzi è sempre bello, questo sì, ma è tutto il contorno che trovo molto pesante...

    RispondiElimina
  5. Love the colours!
    Happy new week!
    Rosa

    RispondiElimina
  6. da piccoli babbo natale ci portava tutto quello che volevamo,bastava fare i buoni..quel che dici è vero,alla fine però è una festa,se si pensa al consumismo e al resto non riesci a godertela..a meno che tu non debba lavorare,in quel caso la odieresti con tutta te stessa.

    RispondiElimina
  7. Splendida impressione che trasmette la tristezza di questa stagione e la mancanza di luce.

    liebe Grüße,
    Isabella

    RispondiElimina
  8. il natale visto da un negozio è un viaggio allucinato fra i comportamenti isterici e compulsivi delle persone. è un grande affare, è il doping della nostra economia.
    e sono risucchiato pure io, sono lì che spero di vendere il più possibile perchè come tutti lavoro per guadagnare. ma questo non mi evita di osservare le orde furiose di consumatori come se fossi uno spettatore, come se fossi dentro la televisione mentre il pubblico la guarda

    RispondiElimina
  9. plutoschi: esatto, mi pare proprio un periodo di isteria collettiva, di shopping bulimico, per non parlare di certi stucchevoli addobbi natalizi e delle luminarie a tutto spiano (alla faccia del risparmio energetico)... sì, il Natale...come dire...si è fatto un po' gradasso, ecco.

    RispondiElimina
  10. Io lo odio, proprio perchè c'è il NATALE. si lo ammetto sono il grinch in versione femminile :)

    e non ne provo vergogna

    un bacio

    Clelia

    RispondiElimina
  11. Clelia: ah ah! carino il grinch! massì, smontiamo questo tabu del natale intoccabile...

    RispondiElimina
  12. No, non sei l'unica. L'unica ragione per cui aspetto questo periodo son le Luci d'Artista a Torino che ogni hanno conta un numero sempre maggiore di ignoranti detrattori. Finita quest'epoca (perché finirà e torneremo ai cammelli illuminati), davvero non ci sarà altra rione per attendere il natale che comunque, in uno al capodanno, mi lascia indifferente da sempre.

    RispondiElimina